The paper investigates the dialogue between ancient and modern and the relations between architecture and archaeology through the description of the project of a walkway-belvedere in the Valley of the Temples of Agrigento. The aim of the project is to recover the point of view from which John Goldicutt, during his Grand Tour in 1817, draws the “Situation of the Temples, Agrigentum”. Starting from this, a series of reflections articulate the architectural fact, which hides from view from the sacred hill but emerges below the golden sandstone ridge, connecting the two levels and providing new perspectives from the different platforms that are articulated in the void.

Il contributo indaga il dialogo tra antico e moderno e le relazioni tra architettura e archeologia mediante la descrizione del progetto di un passerella-belvedere nella Valle dei Templi di Agrigento. L'obiettivo del progetto è recuperare il punto di vista da cui John Goldicutt, durante il suo Grand Tour nel 1817, disegna la “Situazione dei templi, Agrigento”. A partire da questo una serie di riflessioni articolano il fatto architettonico, che si nasconde alla vista dalla collina sacra ma emerge al di sotto del costone arenario dorato, connettendo le due quote e fornendo nuove prospettive dalle diverse piattaforme che si articolano nel vuoto.

Abitare il vuoto / Margagliotta, Luigi Savio. - In: IN FOLIO. - ISSN 1828-2482. - :37(2021), pp. 62-65.

Abitare il vuoto

Luigi Savio Margagliotta
Primo
2021

Abstract

Il contributo indaga il dialogo tra antico e moderno e le relazioni tra architettura e archeologia mediante la descrizione del progetto di un passerella-belvedere nella Valle dei Templi di Agrigento. L'obiettivo del progetto è recuperare il punto di vista da cui John Goldicutt, durante il suo Grand Tour nel 1817, disegna la “Situazione dei templi, Agrigento”. A partire da questo una serie di riflessioni articolano il fatto architettonico, che si nasconde alla vista dalla collina sacra ma emerge al di sotto del costone arenario dorato, connettendo le due quote e fornendo nuove prospettive dalle diverse piattaforme che si articolano nel vuoto.
The paper investigates the dialogue between ancient and modern and the relations between architecture and archaeology through the description of the project of a walkway-belvedere in the Valley of the Temples of Agrigento. The aim of the project is to recover the point of view from which John Goldicutt, during his Grand Tour in 1817, draws the “Situation of the Temples, Agrigentum”. Starting from this, a series of reflections articulate the architectural fact, which hides from view from the sacred hill but emerges below the golden sandstone ridge, connecting the two levels and providing new perspectives from the different platforms that are articulated in the void.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Margagliotta_Abitare-vuoto_2021.pdf

solo gestori archivio

Note: Numero monografico
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 3.1 MB
Formato Adobe PDF
3.1 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1580130
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact