The work analyzes the figures of credit brokers and financial agents, so-called "Credit intermediaries", taking into account the profound changes of their relevant discipline as a result of the reform implemented with Legislative Decree 13 August 2010, n. 141 (followed by a long transitional phase and subsequent further amendments). These figures are currently, as a result of these reforms, governed by the consolidated banking act (Legislative Decree no. 385 of 1 September 1993). The study outlines the requirements and the activity reserves of credit brokers and financial agents, distinguishing within the latter the category of so-called money transfer. The exceptions to the exclusivity of the object of the company are also analyzed, in particular in relations with other regulated activities (insurance brokerage; credit recovery). The correct delineation of the requirements and the operational perimeter of the so-called "Credit intermediaries" is relevant not only in the setting up of companies intended to be operational in this area, but also for the purpose of checking the legitimacy of the statutes of any company, to verify whether, among the numerous activities often introduced in the relative clauses to the corporate object or to the so-called instrumental operations, there are some indicated in violation of the reservations examined here.

Il lavoro analizza le figure dei mediatori creditizi e degli agenti in attività finanziaria, c.d. intermediari del credito, a seguito delle profonde modifiche subite per effetto della riforma attuata con il d. lgs. 13 agosto 2010, n. 141 (seguita da una lunga fase transitoria e da successive ulteriori modifiche). Tali figure risultano attualmente, per effetto di tali riforme, disciplinate all’interno del testo unico bancario (d. lgs. 1° settembre 1993, n. 385). Lo studio delinea i requisiti e l’ambito delle riserve di attività dei mediatori creditizi e degli agenti in attività finanziaria, distinguendo all’interno di questi ultimi la categoria dei c.d. money transfer. Si analizzano inoltre le eccezioni all’esclusività dell’oggetto sociale, in particolare nei rapporti con altre attività regolamentate (intermediazione assicurativa; recupero crediti). La corretta delineazione dei requisiti e del perimetro operativo dei c.d. “intermediari del credito” assume rilievo non solo in sede di costituzione di società destinate ad essere operative in tale ambito, ma anche ai fini del controllo di legittimità degli statuti di qualsiasi società, per verificare se, tra le numerose attività spesso introdotte nelle clausole relative all’oggetto sociale o alle c.d. operazioni strumentali, ve ne siano talune indicate in violazione delle riserve di in questa sede esaminate.

Gli intermediari del credito (mediatori creditizi e agenti in attività finanziaria): evoluzione normativa e riserve di attività / Paolini, Alessandra. - In: STUDI E MATERIALI. - ISSN 1720-5743. - 2-2020(2020), pp. 439-457.

Gli intermediari del credito (mediatori creditizi e agenti in attività finanziaria): evoluzione normativa e riserve di attività

Alessandra Paolini
Primo
Writing – Original Draft Preparation
2020

Abstract

Il lavoro analizza le figure dei mediatori creditizi e degli agenti in attività finanziaria, c.d. intermediari del credito, a seguito delle profonde modifiche subite per effetto della riforma attuata con il d. lgs. 13 agosto 2010, n. 141 (seguita da una lunga fase transitoria e da successive ulteriori modifiche). Tali figure risultano attualmente, per effetto di tali riforme, disciplinate all’interno del testo unico bancario (d. lgs. 1° settembre 1993, n. 385). Lo studio delinea i requisiti e l’ambito delle riserve di attività dei mediatori creditizi e degli agenti in attività finanziaria, distinguendo all’interno di questi ultimi la categoria dei c.d. money transfer. Si analizzano inoltre le eccezioni all’esclusività dell’oggetto sociale, in particolare nei rapporti con altre attività regolamentate (intermediazione assicurativa; recupero crediti). La corretta delineazione dei requisiti e del perimetro operativo dei c.d. “intermediari del credito” assume rilievo non solo in sede di costituzione di società destinate ad essere operative in tale ambito, ma anche ai fini del controllo di legittimità degli statuti di qualsiasi società, per verificare se, tra le numerose attività spesso introdotte nelle clausole relative all’oggetto sociale o alle c.d. operazioni strumentali, ve ne siano talune indicate in violazione delle riserve di in questa sede esaminate.
The work analyzes the figures of credit brokers and financial agents, so-called "Credit intermediaries", taking into account the profound changes of their relevant discipline as a result of the reform implemented with Legislative Decree 13 August 2010, n. 141 (followed by a long transitional phase and subsequent further amendments). These figures are currently, as a result of these reforms, governed by the consolidated banking act (Legislative Decree no. 385 of 1 September 1993). The study outlines the requirements and the activity reserves of credit brokers and financial agents, distinguishing within the latter the category of so-called money transfer. The exceptions to the exclusivity of the object of the company are also analyzed, in particular in relations with other regulated activities (insurance brokerage; credit recovery). The correct delineation of the requirements and the operational perimeter of the so-called "Credit intermediaries" is relevant not only in the setting up of companies intended to be operational in this area, but also for the purpose of checking the legitimacy of the statutes of any company, to verify whether, among the numerous activities often introduced in the relative clauses to the corporate object or to the so-called instrumental operations, there are some indicated in violation of the reservations examined here.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Paolini_Intermediari del credito_2020.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 495.49 kB
Formato Adobe PDF
495.49 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1577651
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact