Insomnia symptoms might affect about 60% of the Italian population. Insomnia is a “24 hours syndrome” and a risk factor for medical and mental disorders. It should always be assessed and treated in the clinical practice. Cognitive Behavioral Therapy for Insomnia is the first line treatment but its availability in Italy is scarce. Pharmacological options in Italy are: melatonin 2 mg prolonged release that should be the first choice in subjects ≥55 years old and used until 13 weeks; and for a short term use (≤4 weeks) Z-drugs or short-acting benzodiazepines (in subjects <65 years old) or a sedating antidepressant.

L’insonnia può colpire fino al 60% della popolazione italiana. È una sindrome delle “24 ore” e un fattore di rischio per disturbi psichiatrici e medici e dovrebbe essere sempre valutata e trattata nella pratica clinica. La terapia cognitivo-comportamentale è il trattamento di prima scelta ma poco accessibile in Italia. L’opzione farmacologica comprende: la melatonina 2 mg a rilascio prolungato di prima scelta nei pazienti di età ≥55 anni, fino a 13 settimane di trattamento; per un uso a breve termine (≤4 settimane), un farmaco Z-drug o una benzodiazepina a emivita breve (in soggetti <65 anni) o un antidepressivo sedativo.

Evaluation and management of insomnia in clinical practice and in the time of CoViD-19 in Italy. Expert consensus and task-force recommendations from five scientific societies [Valutazione e trattamento dell'insonnia nella pratica clinica e ai tempi di CoViD-19 in Italia. Raccomandazioni del panel di esperti e della task-force integrata di cinque società scientifiche] / Palagini, L.; Manni, R.; Aguglia, E.; Amore, M.; Brugnoli, R.; Girardi, P.; Grassi, L.; Mencacci, C.; Plazzi, G.; Minervino, A.; Nobili, L.; Biggio, G.. - In: RIVISTA DI PSICHIATRIA. - ISSN 0035-6484. - 55:6(2020), pp. 337-341. [10.1708/3503.34891]

Evaluation and management of insomnia in clinical practice and in the time of CoViD-19 in Italy. Expert consensus and task-force recommendations from five scientific societies [Valutazione e trattamento dell'insonnia nella pratica clinica e ai tempi di CoViD-19 in Italia. Raccomandazioni del panel di esperti e della task-force integrata di cinque società scientifiche]

Brugnoli R.;Girardi P.;
2020

Abstract

L’insonnia può colpire fino al 60% della popolazione italiana. È una sindrome delle “24 ore” e un fattore di rischio per disturbi psichiatrici e medici e dovrebbe essere sempre valutata e trattata nella pratica clinica. La terapia cognitivo-comportamentale è il trattamento di prima scelta ma poco accessibile in Italia. L’opzione farmacologica comprende: la melatonina 2 mg a rilascio prolungato di prima scelta nei pazienti di età ≥55 anni, fino a 13 settimane di trattamento; per un uso a breve termine (≤4 settimane), un farmaco Z-drug o una benzodiazepina a emivita breve (in soggetti <65 anni) o un antidepressivo sedativo.
Insomnia symptoms might affect about 60% of the Italian population. Insomnia is a “24 hours syndrome” and a risk factor for medical and mental disorders. It should always be assessed and treated in the clinical practice. Cognitive Behavioral Therapy for Insomnia is the first line treatment but its availability in Italy is scarce. Pharmacological options in Italy are: melatonin 2 mg prolonged release that should be the first choice in subjects ≥55 years old and used until 13 weeks; and for a short term use (≤4 weeks) Z-drugs or short-acting benzodiazepines (in subjects &lt;65 years old) or a sedating antidepressant.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Palagini_Evaluation-management-insomnia_2020.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 124.63 kB
Formato Adobe PDF
124.63 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1575255
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 1
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 1
social impact