L'istituto di medicina legale dell'università di Roma. Un'architettura del margine