La vita e l'opera di Monge: critica di un'apologia