Attachment and bullying: A comparison between bullies, victims, bully-victims and noninvolved in the school age. Aim of the present study was to analyze the phenomenon of bullying according to the attachment perspective, comparing bullies, bullies-victims, victims and non-involved in mental models and socio-emotional behaviors (in particular aggression, avoidance of interaction, manifestations of anxiety and depression). Participants were 365 children, 208 males (57%) and 157 females (43%), from 5 schools in Rome, aged between 8 and 11 years (M = 9.28, DS = 0.81). Instruments administered were: Peer Nomination (Menesini, 2003), to identify the roles of bully, victim, bully-victim and non-involved, Separation Anxiety Test (Attili, 2001) for the measurement of mental models of attachment and Social Emotional Dimension Scale (Ianes, & Savelli, 1994) for the evaluation of socio-emotional behaviors. Results show, in comparison with the noninvolved, bullies are more ambivalent and avoidant, while victims and bully-victims mostly show ambivalent mental models. Moreover bullies, bullyvictims and victims have higher levels of aggression, avoidance of interaction with peers and inappropriate behavior.

Scopo del presente studio è stato analizzare il fenomeno del bullismo secondo la prospettiva dell’attaccamento, ponendo a confronto i bulli, i bulli-vittima, le vittime e i noncoinvolti nei modelli mentali e nei comportamenti socio-emozionali (in particolare aggressività, evitamento dell’interazione, manifestazioni di ansia e depressione). Hanno partecipato allo studio 365 bambini, 208 maschi (57%) e 157 femmine (43%), di 5 scuole di Roma, di età compresa tra 8 e 11 anni (M = 9.28, DS = 0.81). Gli strumenti impiegati sono stati: Nomina dei Pari (Menesini, 2003), per individuare i ruoli di bullo, vittima, bullovittima e non coinvolto, Separation Anxiety Test (Attili, 2001) per la misura dei modelli mentali dell’attaccamento e Social Emotional Dimension Scale (Ianes, & Savelli, 1994) per la valutazione dei comportamenti socio-emozionali. Dai risultati emerge che, nel confronto con i non-coinvolti, i bulli mostrano più attaccamenti ambivalenti ed evitanti, li dove le vittime e i bulli-vittima mostrano per lo più modelli mentali di tipo ambivalente. Inoltre i bulli, i bulli-vittima e le vittime presentano più alti livelli di aggressività, di evitamento delle interazioni con i pari e di comportamenti inappropriati.

Attaccamento e bullismo: Un confronto tra bulli, vittime, bulli-vittime e non-coinvolti in età scolare / DI PENTIMA, Lorenza; Ramelli, Sara. - In: MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL'INFANZIA. - ISSN 1591-4267. - 22:2(2020), pp. 97-124. [10.3280/MAL2020-002007]

Attaccamento e bullismo: Un confronto tra bulli, vittime, bulli-vittime e non-coinvolti in età scolare

Lorenza Di Pentima
Primo
Writing – Original Draft Preparation
;
2020

Abstract

Scopo del presente studio è stato analizzare il fenomeno del bullismo secondo la prospettiva dell’attaccamento, ponendo a confronto i bulli, i bulli-vittima, le vittime e i noncoinvolti nei modelli mentali e nei comportamenti socio-emozionali (in particolare aggressività, evitamento dell’interazione, manifestazioni di ansia e depressione). Hanno partecipato allo studio 365 bambini, 208 maschi (57%) e 157 femmine (43%), di 5 scuole di Roma, di età compresa tra 8 e 11 anni (M = 9.28, DS = 0.81). Gli strumenti impiegati sono stati: Nomina dei Pari (Menesini, 2003), per individuare i ruoli di bullo, vittima, bullovittima e non coinvolto, Separation Anxiety Test (Attili, 2001) per la misura dei modelli mentali dell’attaccamento e Social Emotional Dimension Scale (Ianes, & Savelli, 1994) per la valutazione dei comportamenti socio-emozionali. Dai risultati emerge che, nel confronto con i non-coinvolti, i bulli mostrano più attaccamenti ambivalenti ed evitanti, li dove le vittime e i bulli-vittima mostrano per lo più modelli mentali di tipo ambivalente. Inoltre i bulli, i bulli-vittima e le vittime presentano più alti livelli di aggressività, di evitamento delle interazioni con i pari e di comportamenti inappropriati.
Attachment and bullying: A comparison between bullies, victims, bully-victims and noninvolved in the school age. Aim of the present study was to analyze the phenomenon of bullying according to the attachment perspective, comparing bullies, bullies-victims, victims and non-involved in mental models and socio-emotional behaviors (in particular aggression, avoidance of interaction, manifestations of anxiety and depression). Participants were 365 children, 208 males (57%) and 157 females (43%), from 5 schools in Rome, aged between 8 and 11 years (M = 9.28, DS = 0.81). Instruments administered were: Peer Nomination (Menesini, 2003), to identify the roles of bully, victim, bully-victim and non-involved, Separation Anxiety Test (Attili, 2001) for the measurement of mental models of attachment and Social Emotional Dimension Scale (Ianes, & Savelli, 1994) for the evaluation of socio-emotional behaviors. Results show, in comparison with the noninvolved, bullies are more ambivalent and avoidant, while victims and bully-victims mostly show ambivalent mental models. Moreover bullies, bullyvictims and victims have higher levels of aggression, avoidance of interaction with peers and inappropriate behavior.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Bullismo e Attaccamento-2020.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 385.25 kB
Formato Adobe PDF
385.25 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1508642
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact