Come è ampiamente noto, i modelli classici per descrivere le dinamiche finanziarie non riescono, nella maggior parte dei casi, a cogliere e modellare i complessi meccanismi che sono alla base degli improvvisi e sensibili crolli di prezzo che si verificano con una frequenza superiore rispetto a quella prevista dalla teoria standard. La debolezza dei modelli matematici tradizionali risiede, principalmente, nell’assunzione che i prezzi correnti scontino pienamente le informazioni passate, trascurando in tal modo la possibilità del verificarsi di eventi estremi, considerati semplicemente “anomalie” di mercato. Per corroborare tali evidenze, è sufficiente menzionare solo alcuni dei principali e recenti crolli che hanno pesantemente influenzato i mercati azionari a livello globale, quali ad esempio quelli conseguenti gli attacchi terroristici del 2001, la crisi dei mutui subprime del 2008 con il fallimento di numerose ed importanti istituzioni finanziarie ed, in ultimo, la crisi collegata alla pandemia da Covid-19. Ciascuno dei precedenti casi ha scosso i mercati finanziari, provocando esplosioni di volatilità che si sono propagate, con effetto domino, nei mercati azionari internazionali.

L’impatto della pandemia Covid-19 sull’efficienza dei mercati azionari / Bianchi, Sergio; Frezza, Massimiliano; Pianese, Augusto. - In: DEMOCRAZIA E DIRITTI SOCIALI. - ISSN 2610-9166. - :Numero speciale(2020), pp. 571-587.

L’impatto della pandemia Covid-19 sull’efficienza dei mercati azionari

Sergio Bianchi;
2020

Abstract

Come è ampiamente noto, i modelli classici per descrivere le dinamiche finanziarie non riescono, nella maggior parte dei casi, a cogliere e modellare i complessi meccanismi che sono alla base degli improvvisi e sensibili crolli di prezzo che si verificano con una frequenza superiore rispetto a quella prevista dalla teoria standard. La debolezza dei modelli matematici tradizionali risiede, principalmente, nell’assunzione che i prezzi correnti scontino pienamente le informazioni passate, trascurando in tal modo la possibilità del verificarsi di eventi estremi, considerati semplicemente “anomalie” di mercato. Per corroborare tali evidenze, è sufficiente menzionare solo alcuni dei principali e recenti crolli che hanno pesantemente influenzato i mercati azionari a livello globale, quali ad esempio quelli conseguenti gli attacchi terroristici del 2001, la crisi dei mutui subprime del 2008 con il fallimento di numerose ed importanti istituzioni finanziarie ed, in ultimo, la crisi collegata alla pandemia da Covid-19. Ciascuno dei precedenti casi ha scosso i mercati finanziari, provocando esplosioni di volatilità che si sono propagate, con effetto domino, nei mercati azionari internazionali.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Bianchi_impatto-pandemia_2020.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.11 MB
Formato Adobe PDF
1.11 MB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1477997
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact