Tensioni complesse investono il campo dell’educazione e coinvolgono soggetti eterogenei situati su scale plurali e talvolta sovrapposte. In questo quadro emergono nuove pratiche educative, che dialogano con queste tensioni e le declinano in maniera variegata. Un caso interessante è quello dell’homeschooling, una forma di istruzione non-formale che si svolge al di fuori del sistema scolastico e in cui i genitori assumono il ruolo di insegnanti principali. Questa ricerca si propone di esplorare il fenomeno dell’homeschooling/istruzione parentale in Italia, con l’intento di esplorare i saperi, le narrazioni e le ‘ways of doing’ che, intrecciandosi, ne compongono il tessuto. A tal fine, è stata compiuta una ricostruzione delle normative che regolano l’istruzione parentale in Italia e sono state condotte 12 interviste semi-strutturate a genitori homeschooler raggiunti tramite snowballing. È stato così possibile esplorare alcuni elementi che mediano la pratica – l’apparato normativo, i riferimenti teorici, una sensibilità verso la didattica, un orientamento alla co-creazione e condivisione di conoscenze e artefatti – e si è proposta la loro articolazione in un curricolo situato che sostiene percorsi di apprendimento e movimento dei genitori dalla periferia al centro della pratica. Sono stati altresì osservate le narrazioni dei genitori riguardo la pratica e i loro percorsi attraverso di essa. È stata infine proposta una distinzione analitica tra le principali forme di istruzione parentale presenti in Italia (unschooling, homeschooling, scuole parentali). Se osservata non come ‘matter of fact’, ma come complesso ed eterogeneo ‘matter of concern’, l’IP si svela nella sua pluralità. Tale pluralità appare legata alla plasticità della pratica; essa lascia ampi margini per personalizzazioni ed esiti multipli ed exit strategies. Ciò che sembra tenere unita l’IP è invece il rifiuto della standardizzazione dei processi educativi – ovvero, l’opposizione alla forme scolaire tradizionale.

L’istruzione parentale come pratica: saperi, narrazioni, pluralità / Giovanelli, Giorgio; Piromalli, Leonardo. - (2020), pp. 378-392. ((Intervento presentato al convegno Mesa Redonda Valencia – Roma tenutosi a Valencia, Spain.

L’istruzione parentale come pratica: saperi, narrazioni, pluralità

Giorgio Giovanelli;Leonardo Piromalli
2020

Abstract

Tensioni complesse investono il campo dell’educazione e coinvolgono soggetti eterogenei situati su scale plurali e talvolta sovrapposte. In questo quadro emergono nuove pratiche educative, che dialogano con queste tensioni e le declinano in maniera variegata. Un caso interessante è quello dell’homeschooling, una forma di istruzione non-formale che si svolge al di fuori del sistema scolastico e in cui i genitori assumono il ruolo di insegnanti principali. Questa ricerca si propone di esplorare il fenomeno dell’homeschooling/istruzione parentale in Italia, con l’intento di esplorare i saperi, le narrazioni e le ‘ways of doing’ che, intrecciandosi, ne compongono il tessuto. A tal fine, è stata compiuta una ricostruzione delle normative che regolano l’istruzione parentale in Italia e sono state condotte 12 interviste semi-strutturate a genitori homeschooler raggiunti tramite snowballing. È stato così possibile esplorare alcuni elementi che mediano la pratica – l’apparato normativo, i riferimenti teorici, una sensibilità verso la didattica, un orientamento alla co-creazione e condivisione di conoscenze e artefatti – e si è proposta la loro articolazione in un curricolo situato che sostiene percorsi di apprendimento e movimento dei genitori dalla periferia al centro della pratica. Sono stati altresì osservate le narrazioni dei genitori riguardo la pratica e i loro percorsi attraverso di essa. È stata infine proposta una distinzione analitica tra le principali forme di istruzione parentale presenti in Italia (unschooling, homeschooling, scuole parentali). Se osservata non come ‘matter of fact’, ma come complesso ed eterogeneo ‘matter of concern’, l’IP si svela nella sua pluralità. Tale pluralità appare legata alla plasticità della pratica; essa lascia ampi margini per personalizzazioni ed esiti multipli ed exit strategies. Ciò che sembra tenere unita l’IP è invece il rifiuto della standardizzazione dei processi educativi – ovvero, l’opposizione alla forme scolaire tradizionale.
Mesa Redonda Valencia – Roma
Homeschooling; Istruzione parentale; Educational practice; Standardization; Public schools.
04 Pubblicazione in atti di convegno::04b Atto di convegno in volume
L’istruzione parentale come pratica: saperi, narrazioni, pluralità / Giovanelli, Giorgio; Piromalli, Leonardo. - (2020), pp. 378-392. ((Intervento presentato al convegno Mesa Redonda Valencia – Roma tenutosi a Valencia, Spain.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Giovanelli G, Piromalli L. (2020). L'istruzione parentale come pratica.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.67 MB
Formato Adobe PDF
1.67 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1461783
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact