Scrittori italiani a Cellelager. Spazio e memoria in un ricordo di prigionia della prima guerra mondiale