Patrizia Vicinelli: ritmo, corpo e parola tra performance e poesia