Profilassi intermittente e continuativa nella prevenzione delle recidive delle convulsioni febbrili: risultati a confronto