Le attuali proiezioni di rapida espansione delle aree urbane e il cambiamento climatico in atto sul nostro pianeta, presentano sfide ed opportunità per la pianificazione territoriale che guarda alle città come ambiti chiave del rapporto tra persone e natura. La pianificazione, sollecitata dalla necessità di rendere gli spazi urbani più vivibili e sani, vede nei sistemi infrastrutturali verdi (Green Infrastructure, GI) lo strumento per uno sviluppo territoriale resiliente e sostenibile. Risulta opportuno evidenziare come, in tal contesto, la nozione di sostenibilità proposta dalle GI mira a travalicare i confini dell’ambientalismo e della salvaguardia del territorio nella sua accezione più ampia, per investire ed interpellare valori e stili di vita in tutti gli ambiti della nostra quotidianità conferendo, a tali strategie, responsabilità sociali, ecologiche, economiche ancor più grandi rispetto al (solo) soddisfacimento dei bisogni primari delle persone. Da qui, la consapevolezza da parte delle amministrazioni statunitensi sulla necessità di una revisione radicale del paradigma tradizionale dell’urbanistica, ha portato molte città come Somerville in Massachusetts ad investire nelle GI come strumento multifunzionale in grado di concretizzare il concetto di triple bottom line della sostenibilità. Lo scritto riporta un approccio alla revisione della letteratura scientifica e al processo di pianificazione della GI di Somerville, avvalorandone l’efficacia attraverso la quantificazione dei benefici ambientali ed economici.

Infrastruttura verde e sostenibilità urbana: multifunzionalità e resilienza per la città di Somerville / Cioci, Silvia; Onnis-Hayden, Annalisa. - In: PLANUM. - ISSN 1723-0993. - Workshop 2 L'obiettivo della sicurezza di città e territori:W 2.2 Misure per l'accessibilità e la sicurezza del trasporto pubblico(2020), pp. 958-966. ((Intervento presentato al convegno L'Urbanistica italiana di fronte all'Agenda 2030. Portare territori e comunità sulla strada della sostenibilità e della resilienza tenutosi a Matera-Bari.

Infrastruttura verde e sostenibilità urbana: multifunzionalità e resilienza per la città di Somerville

Cioci, Silvia
;
2020

Abstract

Le attuali proiezioni di rapida espansione delle aree urbane e il cambiamento climatico in atto sul nostro pianeta, presentano sfide ed opportunità per la pianificazione territoriale che guarda alle città come ambiti chiave del rapporto tra persone e natura. La pianificazione, sollecitata dalla necessità di rendere gli spazi urbani più vivibili e sani, vede nei sistemi infrastrutturali verdi (Green Infrastructure, GI) lo strumento per uno sviluppo territoriale resiliente e sostenibile. Risulta opportuno evidenziare come, in tal contesto, la nozione di sostenibilità proposta dalle GI mira a travalicare i confini dell’ambientalismo e della salvaguardia del territorio nella sua accezione più ampia, per investire ed interpellare valori e stili di vita in tutti gli ambiti della nostra quotidianità conferendo, a tali strategie, responsabilità sociali, ecologiche, economiche ancor più grandi rispetto al (solo) soddisfacimento dei bisogni primari delle persone. Da qui, la consapevolezza da parte delle amministrazioni statunitensi sulla necessità di una revisione radicale del paradigma tradizionale dell’urbanistica, ha portato molte città come Somerville in Massachusetts ad investire nelle GI come strumento multifunzionale in grado di concretizzare il concetto di triple bottom line della sostenibilità. Lo scritto riporta un approccio alla revisione della letteratura scientifica e al processo di pianificazione della GI di Somerville, avvalorandone l’efficacia attraverso la quantificazione dei benefici ambientali ed economici.
9788899237219
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Cioci_Infrastruttura-verde_2020.pdf

accesso aperto

Note: http://media.planum.bedita.net/87/f5/Atti_XXII_Conferenza_Nazionale_SIU_Matera-Bari_WORKSHOP_2.2_Planum_Publisher_2020.pdf
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 767.37 kB
Formato Adobe PDF
767.37 kB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1426227
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact