De substratis. Permanenza e mutazioni delle strutture seriali curvilinee antiche nella città e nel progetto contemporaneo