"Nel crogiolo di cielo e terra". Platonov come poeta