La concezione del potere del λόγος secondo Isocrate e la sua intertestualità