Brownfields, greyfields and greenfields – as wastelands are today commonly catalogued – have grown exponentially in the last half-century, almost as much as urban sprawl. Since the early 1990s most thoughtful landscape architects, urban planners and architects have acknowledged the transformative potential of those territories. The paper addresses this theme from a theoretical and experimental point of view, focusing in the legacy left by a long history of mining exploitation in the Sulcis-Iglesiente area in Sardinia.

Nell’ultimo mezzo secolo i cosiddetti “territori dello scarto” – brownfields, greyfields e greenfields come vengono oggi comunemente chiamati – sono cresciuti a dismisura, quasi quanto i paesaggi dello sprawl urbano. Il saggio approfondisce, dal punto di vista teorico e metodologico-progettuale, il tema del potenziale trasformativo di questi territori, e in particolare del paesaggio minerario del Sulcis-Iglesiente in Sardegna, dove dopo due millenni di attività estrattiva e metallurgica oggi si tenta di riconvertire il vasto patrimonio industriale e il suolo impoverito in un parco dotato di infrastrutture economicamente produttive.

Memorie dal sottosuolo. Strategie di riciclo nei paesaggi minerari del Sulcis-Iglesiente / PADOA SCHIOPPA, Caterina. - In: RI-VISTA. RICERCHE PER LA PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO. - ISSN 1724-6768. - 16:2/2018(2019), pp. 144-157.

Memorie dal sottosuolo. Strategie di riciclo nei paesaggi minerari del Sulcis-Iglesiente

Caterina PADOA SCHIOPPA
Primo
2019

Abstract

Nell’ultimo mezzo secolo i cosiddetti “territori dello scarto” – brownfields, greyfields e greenfields come vengono oggi comunemente chiamati – sono cresciuti a dismisura, quasi quanto i paesaggi dello sprawl urbano. Il saggio approfondisce, dal punto di vista teorico e metodologico-progettuale, il tema del potenziale trasformativo di questi territori, e in particolare del paesaggio minerario del Sulcis-Iglesiente in Sardegna, dove dopo due millenni di attività estrattiva e metallurgica oggi si tenta di riconvertire il vasto patrimonio industriale e il suolo impoverito in un parco dotato di infrastrutture economicamente produttive.
Brownfields, greyfields and greenfields – as wastelands are today commonly catalogued – have grown exponentially in the last half-century, almost as much as urban sprawl. Since the early 1990s most thoughtful landscape architects, urban planners and architects have acknowledged the transformative potential of those territories. The paper addresses this theme from a theoretical and experimental point of view, focusing in the legacy left by a long history of mining exploitation in the Sulcis-Iglesiente area in Sardinia.
paesaggi minerari; wasteland; riciclo
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Memorie dal sottosuolo. Strategie di riciclo nei paesaggi minerari del Sulcis-Iglesiente / PADOA SCHIOPPA, Caterina. - In: RI-VISTA. RICERCHE PER LA PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO. - ISSN 1724-6768. - 16:2/2018(2019), pp. 144-157.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Padoa Schioppa_paesaggi-minerari_2019.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Creative commons
Dimensione 4.6 MB
Formato Adobe PDF
4.6 MB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1333294
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact