Schiavi e dipendenti: "oikos" e "familia"