Tra diritto romano e riti germanici: il caso del documento piacentino del IX secolo