Emotion Regulation (ER) plays a critical role in individual psychological and physical well-being, especially in college students who mismanage school-related stress and new stimuli. Only a few studies have attempted to determine the effectiveness of emotion regulation training with both adults and college students. The first aim of this study is to evaluate the effectiveness of ER training program in increasing the use of cognitive reappraisal and in decreasing the use of expressive suppression, two ER strategies respectively related to adaptive and maladaptive psychosocial outcomes. The secondary purpose is to examine the effect of the ER training on the reduction of anxiety, depression and insomnia symptoms. The mean scores of pre-and post-assessment were analyzed by comparing the experimental group of students (N = 18) with a control group (N = 16) and controlling for gender. Students who received ER training reported significant lower post-training scores on expressive suppression than controls. Significant lower post training symptoms of anxiety were observed, although scores did not differ between groups. No significant results emerged for the other investigated issues. This pilot study provided preliminary results on the ER training effectiveness, thus highlighting its potential clinical and subclinical application. It is recommended to replicate the study in a larger sample size using more sophisticated methods.

La regolazione emotiva (RE) è fondamentale per il benessere psicofisico degli studenti universitari che spesso si trovano a fronteggiare situazioni stressanti e stimoli del tutto nuovi. In letteratura sono pochi gli studi che verifichino gli effetti di training specifici sulla RE con studenti universitari. L’obiettivo di questo studio è quello di misurare l’efficacia di un un training di RE volto ad incrementare l’utilizzo della strategia di rivalutazione cognitiva e a ridurre l’utilizzo della soppressione espressiva, strategie di regolazione emotiva associate in letteratura rispettivamente ad outcome psicosociali positivi e negativi. L’obiettivo secondario, invece, è quello di misurare la sua efficacia nel ridurre i sintomi legati ad ansia, depressione e insonnia. I punteggi dei questionari somministrati al pre e al post assessment sono analizzati confrontando il gruppo sperimentale di studenti universitari (n = 18) con un gruppo di controllo (n = 16). I risultati evidenziano che il gruppo dei partecipanti al training di RE riportano punteggi significativamente più bassi al post training nella scala di soppressione espressiva rispetto ai controlli. Si registrano punteggi significativamente più bassi anche per i sintomi di ansia, seppure al pari dei controlli. Non emergono altri risultati significativi. Questo studio pilota presenta interessanti risultati preliminari di efficacia, evidenziando la necessità di replicare lo studio in un campione più ampio per la sua potenziale applicazione a livello clinico e subclinico.

Efficacia di un training di regolazione delle emozioni in un gruppo di studenti universitari / Cerolini, Silvia; Terrasi, Michela; Ballesio, Andrea; Devoto, Alessandra; Bacaro, Valeria; Vacca, Mariacarolina; Lombardo, Caterina. - In: COGNITIVISMO CLINICO. - ISSN 1724-4927. - 16:1(2019), pp. 33-44.

Efficacia di un training di regolazione delle emozioni in un gruppo di studenti universitari

Silvia Cerolini
Primo
;
Michela Terrasi
Secondo
;
Andrea Ballesio;Alessandra Devoto;Valeria Bacaro;MariaCarolina Vacca
Penultimo
;
Caterina Lombardo
Ultimo
2019

Abstract

La regolazione emotiva (RE) è fondamentale per il benessere psicofisico degli studenti universitari che spesso si trovano a fronteggiare situazioni stressanti e stimoli del tutto nuovi. In letteratura sono pochi gli studi che verifichino gli effetti di training specifici sulla RE con studenti universitari. L’obiettivo di questo studio è quello di misurare l’efficacia di un un training di RE volto ad incrementare l’utilizzo della strategia di rivalutazione cognitiva e a ridurre l’utilizzo della soppressione espressiva, strategie di regolazione emotiva associate in letteratura rispettivamente ad outcome psicosociali positivi e negativi. L’obiettivo secondario, invece, è quello di misurare la sua efficacia nel ridurre i sintomi legati ad ansia, depressione e insonnia. I punteggi dei questionari somministrati al pre e al post assessment sono analizzati confrontando il gruppo sperimentale di studenti universitari (n = 18) con un gruppo di controllo (n = 16). I risultati evidenziano che il gruppo dei partecipanti al training di RE riportano punteggi significativamente più bassi al post training nella scala di soppressione espressiva rispetto ai controlli. Si registrano punteggi significativamente più bassi anche per i sintomi di ansia, seppure al pari dei controlli. Non emergono altri risultati significativi. Questo studio pilota presenta interessanti risultati preliminari di efficacia, evidenziando la necessità di replicare lo studio in un campione più ampio per la sua potenziale applicazione a livello clinico e subclinico.
Emotion Regulation (ER) plays a critical role in individual psychological and physical well-being, especially in college students who mismanage school-related stress and new stimuli. Only a few studies have attempted to determine the effectiveness of emotion regulation training with both adults and college students. The first aim of this study is to evaluate the effectiveness of ER training program in increasing the use of cognitive reappraisal and in decreasing the use of expressive suppression, two ER strategies respectively related to adaptive and maladaptive psychosocial outcomes. The secondary purpose is to examine the effect of the ER training on the reduction of anxiety, depression and insomnia symptoms. The mean scores of pre-and post-assessment were analyzed by comparing the experimental group of students (N = 18) with a control group (N = 16) and controlling for gender. Students who received ER training reported significant lower post-training scores on expressive suppression than controls. Significant lower post training symptoms of anxiety were observed, although scores did not differ between groups. No significant results emerged for the other investigated issues. This pilot study provided preliminary results on the ER training effectiveness, thus highlighting its potential clinical and subclinical application. It is recommended to replicate the study in a larger sample size using more sophisticated methods.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Cerolini_Regolazione-delle-emozioni_2019.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 760.87 kB
Formato Adobe PDF
760.87 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1285925
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact