The essay examines the relationship of Arturo Martini with futurism. Is focused on his formative years in Venice under the influence of the young avant-garde critic Nino Barbantini, paying particular attention to the correspondence with the sculptor Boccioni and Marinetti. The comparative analysis of works and texts Martini demonstrates his particular interest in the poetic moods Boccioni, which is confirmed by the explicit homage addressed to it in some curious sculptures of 1913 as the portrait of Homer Soppelsa . The appendix contains a selection of documents, some unpublished, the Beinecke Library at Yale University and the Getty Research Library in Los Angeles.

Il saggio esamina i rapporti di Arturo Martini con il futurismo. Viene messo a fuoco il suo periodo formativo a Venezia sotto l’influenza del giovane critico d’avanguardia Nino Barbantini, prestando particolare attenzione alla corrispondenza dello scultore con Boccioni e Marinetti. L’analisi comparativa di opere e testi di Martini dimostra il suo interesse particolare per la poetica degli stati d’animo di Boccioni, che trova conferma nell’esplicito omaggio rivolto a quest’ultimo in alcune curiose sculture del 1913 come il Ritratto di Omero Soppelsa. L’appendice contiene una selezione di documenti, in parte inediti, della Beinecke Library di Yale e della Getty Research Library di Los Angeles.

Arturo Martini “futurista”: il carteggio con Boccioni / Schiaffini, Ilaria. - In: LA DIANA. - ISSN 1126-9545. - IX:(2007), pp. 87-93.

Arturo Martini “futurista”: il carteggio con Boccioni

SCHIAFFINI, ILARIA
2007

Abstract

Il saggio esamina i rapporti di Arturo Martini con il futurismo. Viene messo a fuoco il suo periodo formativo a Venezia sotto l’influenza del giovane critico d’avanguardia Nino Barbantini, prestando particolare attenzione alla corrispondenza dello scultore con Boccioni e Marinetti. L’analisi comparativa di opere e testi di Martini dimostra il suo interesse particolare per la poetica degli stati d’animo di Boccioni, che trova conferma nell’esplicito omaggio rivolto a quest’ultimo in alcune curiose sculture del 1913 come il Ritratto di Omero Soppelsa. L’appendice contiene una selezione di documenti, in parte inediti, della Beinecke Library di Yale e della Getty Research Library di Los Angeles.
The essay examines the relationship of Arturo Martini with futurism. Is focused on his formative years in Venice under the influence of the young avant-garde critic Nino Barbantini, paying particular attention to the correspondence with the sculptor Boccioni and Marinetti. The comparative analysis of works and texts Martini demonstrates his particular interest in the poetic moods Boccioni, which is confirmed by the explicit homage addressed to it in some curious sculptures of 1913 as the portrait of Homer Soppelsa . The appendix contains a selection of documents, some unpublished, the Beinecke Library at Yale University and the Getty Research Library in Los Angeles.
Arturo Martini; futurismo; Umberto Boccioni; Carteggio
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Arturo Martini “futurista”: il carteggio con Boccioni / Schiaffini, Ilaria. - In: LA DIANA. - ISSN 1126-9545. - IX:(2007), pp. 87-93.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/125856
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact