L’obiettivo di questo lavoro è la predisposizione di un modulo di raccolta dati per una generica utenza da inserire in un programma di aggregazione di utenze residenziali. È definita una procedura di simulazione semplificata, volta ad una previsione dei consumi energetici reali di un’abitazione, con predisposizione di un foglio di calcolo. Con l’intenzione di rendere la procedura accessibile anche all’utente non esperto si è cercato di limitare al minimo la richiesta di informazioni tecniche, predisponendo, ove strettamente necessario, dei menù a scelta multipla con inserimento opportunamente guidato. Sono state, pertanto, individuate le informazioni necessarie per la caratterizzazione della tipologia di utenza dal punto di vista elettrico e termico e quelle necessarie a valutare il potenziale di aggregazione, rappresentato dall’incidenza assoluta e percentuale dei carichi elettrici accumulabili e differibili. A partire dai dati forniti, attraverso un foglio di calcolo, viene effettuata una simulazione in regime dinamico semplificato che consente di stimare i consumi annui della singola utenza domestica, sia dal punto di vista elettrico che termico. Tali valori sono confrontati con i consumi rilevati dalle bollette dei rispettivi fornitori, per un confronto e un feedback con l’utente. Sono presentati grafici utili al confronto tra i dati reali e i dati stimati, in maniera tale da poter procedere a dei cicli di aggiustamento e controllo, in caso di discordanza troppo alta. Inoltre, il confronto consente un giudizio sulla tipologia di utente, riferito sia all’entità dei consumi (alti/medi/bassi) sia alla stabilità degli stessi (variabili/costanti, mensili/stagionali); Il confronto è effettuato anche con riferimento alla spesa sostenuta per i consumi energetici e presenta un’indicazione su possibili risparmi ottenibili da una semplice variazione del contratto di fornitura. Il foglio di calcolo consente di valutare il potenziale di aggregazione dell’abitazione, sia in termini di utenze già elettriche sia in termini di utenze termiche che possono essere elettrificate. Inoltre, al fine di valutare il risparmio energetico ed economico derivanti dall’introduzione di un sistema di controllo delle utenze, in conformità alla norma UNI EN 15232:2017, vengono simulati gli effetti di tre diversi kit di automazione già predisposti e di un ipotetico kit in grado di raggiungere la classe di automazione più alta. La procedura è stata testata su un numero significativo di casi reali per valutare l’attendibilità della stessa e con l’obiettivo di costruire un database esteso da impiegare per analisi di sensibilità generali sui dati di input forniti dall’utente.

Sviluppo di una procedura semplificata per la valutazione del potenziale di aggregabilità di utenze residenziali / DE SANTOLI, Livio; Mancini, Francesco; Cecconi, Marco. - (2017).

Sviluppo di una procedura semplificata per la valutazione del potenziale di aggregabilità di utenze residenziali

Livio de Santoli;Francesco Mancini;
2017

Abstract

L’obiettivo di questo lavoro è la predisposizione di un modulo di raccolta dati per una generica utenza da inserire in un programma di aggregazione di utenze residenziali. È definita una procedura di simulazione semplificata, volta ad una previsione dei consumi energetici reali di un’abitazione, con predisposizione di un foglio di calcolo. Con l’intenzione di rendere la procedura accessibile anche all’utente non esperto si è cercato di limitare al minimo la richiesta di informazioni tecniche, predisponendo, ove strettamente necessario, dei menù a scelta multipla con inserimento opportunamente guidato. Sono state, pertanto, individuate le informazioni necessarie per la caratterizzazione della tipologia di utenza dal punto di vista elettrico e termico e quelle necessarie a valutare il potenziale di aggregazione, rappresentato dall’incidenza assoluta e percentuale dei carichi elettrici accumulabili e differibili. A partire dai dati forniti, attraverso un foglio di calcolo, viene effettuata una simulazione in regime dinamico semplificato che consente di stimare i consumi annui della singola utenza domestica, sia dal punto di vista elettrico che termico. Tali valori sono confrontati con i consumi rilevati dalle bollette dei rispettivi fornitori, per un confronto e un feedback con l’utente. Sono presentati grafici utili al confronto tra i dati reali e i dati stimati, in maniera tale da poter procedere a dei cicli di aggiustamento e controllo, in caso di discordanza troppo alta. Inoltre, il confronto consente un giudizio sulla tipologia di utente, riferito sia all’entità dei consumi (alti/medi/bassi) sia alla stabilità degli stessi (variabili/costanti, mensili/stagionali); Il confronto è effettuato anche con riferimento alla spesa sostenuta per i consumi energetici e presenta un’indicazione su possibili risparmi ottenibili da una semplice variazione del contratto di fornitura. Il foglio di calcolo consente di valutare il potenziale di aggregazione dell’abitazione, sia in termini di utenze già elettriche sia in termini di utenze termiche che possono essere elettrificate. Inoltre, al fine di valutare il risparmio energetico ed economico derivanti dall’introduzione di un sistema di controllo delle utenze, in conformità alla norma UNI EN 15232:2017, vengono simulati gli effetti di tre diversi kit di automazione già predisposti e di un ipotetico kit in grado di raggiungere la classe di automazione più alta. La procedura è stata testata su un numero significativo di casi reali per valutare l’attendibilità della stessa e con l’obiettivo di costruire un database esteso da impiegare per analisi di sensibilità generali sui dati di input forniti dall’utente.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1251467
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact