L’indennità per la perdita dell’avviamento: un reddito per il conduttore, ma non un consumo per il locatore