Un'architettura emozionale per la nuova Fabbrica Maina, tra rapporti cromatici e senso di leggerezza