La cristallizzazione da fuso del polipropilene isotattico è stata studiata in condizioni dinamiche mediante un’implementazione dell’FTIR a temperatura variabile. Per questo scopo, gli spettri sono acquisiti sequenzialmente durante un programma di temperatura che prevede una rampa di raffreddamento lineare con sovrimposta una funzione periodica (Temperature Modulated FTIR, TMFTIR). L’elaborazione delle intensità delle bande vibrazionali, associate alle strutture elicoidali 31 della catena dell’i-PP, ha come risultato la separazione dei fenomeni reversibili da quelli non reversibili in funzione della temperatura. È stato evidenziato nelle fasi finali della melt-crystallization un fenomeno reversibile, la cui intensità dipende dalle bande vibrazionali analizzate, che in parte può essere attribuito alla cristallizzazione reversibile dell’i-PP.

Study on isotactic polypropylene melt-crystallization by temperature modulated FTIR / Di Lisio, V.; Francolini, I.; Piozzi, A.; Sturabotti, E.; Martinelli, A.. - (2018), pp. 69-70. ((Intervento presentato al convegno XXIII Convegno Nazionale dell'Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia delle Macromolecole tenutosi a Catania.

Study on isotactic polypropylene melt-crystallization by temperature modulated FTIR

V. Di Lisio
;
I. Francolini;A. Piozzi;E. Sturabotti;A. Martinelli
2018

Abstract

La cristallizzazione da fuso del polipropilene isotattico è stata studiata in condizioni dinamiche mediante un’implementazione dell’FTIR a temperatura variabile. Per questo scopo, gli spettri sono acquisiti sequenzialmente durante un programma di temperatura che prevede una rampa di raffreddamento lineare con sovrimposta una funzione periodica (Temperature Modulated FTIR, TMFTIR). L’elaborazione delle intensità delle bande vibrazionali, associate alle strutture elicoidali 31 della catena dell’i-PP, ha come risultato la separazione dei fenomeni reversibili da quelli non reversibili in funzione della temperatura. È stato evidenziato nelle fasi finali della melt-crystallization un fenomeno reversibile, la cui intensità dipende dalle bande vibrazionali analizzate, che in parte può essere attribuito alla cristallizzazione reversibile dell’i-PP.
978-88-7751-449-3
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
DiLisio_Study-of-isotactic_2018.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 52.01 kB
Formato Adobe PDF
52.01 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1186563
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact