«In my restless dreams, I see that town»: una prospettiva narratologica sulla città fantastica di Silent Hill