La presenza delle donne migranti si è consolidata sul territorio italiano, dove vanno ricoprendo un ruolo prezioso di collegamento tra culture, di mediazione tra i poteri pubblici e le comunità di appartenenza. L'articolo propone una riflessione sui bisogni di salute delle donne straniere. Uno degli elementi più critici in questo contesto consiste nella discrepanza tra la possibilità teorica di accesso e l’effettiva fruibilità del servizio. L’investimento in formazione e occupazione rivolto alla popolazione femminile nel suo insieme appare in quest'ambito come prioritario, accompagnato da misure di adeguamento dei servizi, di semplificazione degli accessi e, laddove possibile, dal ricorso allo strumento della mediazione culturale.

Chi si prende cura delle migranti

Giudici C.;Trappolini E.
2018

Abstract

La presenza delle donne migranti si è consolidata sul territorio italiano, dove vanno ricoprendo un ruolo prezioso di collegamento tra culture, di mediazione tra i poteri pubblici e le comunità di appartenenza. L'articolo propone una riflessione sui bisogni di salute delle donne straniere. Uno degli elementi più critici in questo contesto consiste nella discrepanza tra la possibilità teorica di accesso e l’effettiva fruibilità del servizio. L’investimento in formazione e occupazione rivolto alla popolazione femminile nel suo insieme appare in quest'ambito come prioritario, accompagnato da misure di adeguamento dei servizi, di semplificazione degli accessi e, laddove possibile, dal ricorso allo strumento della mediazione culturale.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Giudici_Chi-si-prende-cura_2018.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 346.07 kB
Formato Adobe PDF
346.07 kB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1178435
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact