The contribution is structured in three parts. In the first part, from the perspective of a first exploration of the theme of time in the Venantius Fortunatus' poetry, all time-related loci in all meanings are counted; in the second part we focus specifically on the painful Venantius' perception of time that flows inexorably; in the third part is analyzed the peculiar use of the adjective fugitivus that Venantius uses with significant insistence (16 times in poetry and 1 in prose). Significantly in the Venantius' carmina the adjective fugitivus in 6 occurrences is agreed with nouns belonging to the semantic sphere of temporality; one time is agreed with Radegund but however it is strongly linked to the feeling of time; three times it is connected to the pleasures that, together with time, flee away.

Il contributo è strutturato in tre parti. Nella prima parte, nell'ottica di una prima perlustrazione del tema del tempo nella poesia di Venanzio Fortunato, sono censiti tutti i loci relativi al tempo in tutte le accezioni; nella seconda parte ci si sofferma specificamente sulla dolorosa percezione venanziana del tempo che scorre inesorabile; infine nella terza parte è analizzato il peculiare uso dell'aggettivo fugitivus che in Venanzio ricorre con una significativa insistenza (16 occorrenze in poesia e 1 in prosa). Significativamente nei carmi di Venanzio in 6 occorrenze l'aggettivo fugitivus si incontra proprio concordato con sostantivi appartenenti alla sfera semantica della temporalità; una volta è concordato a Radegonda ma tuttavia è fortemente legato al sentimento del tempo; tre volte è connesso ai piaceri che, insieme al tempo, fuggono.

Tempus fugitivum in Venanzio Fortunato

Donatella Manzoli
2017

Abstract

Il contributo è strutturato in tre parti. Nella prima parte, nell'ottica di una prima perlustrazione del tema del tempo nella poesia di Venanzio Fortunato, sono censiti tutti i loci relativi al tempo in tutte le accezioni; nella seconda parte ci si sofferma specificamente sulla dolorosa percezione venanziana del tempo che scorre inesorabile; infine nella terza parte è analizzato il peculiare uso dell'aggettivo fugitivus che in Venanzio ricorre con una significativa insistenza (16 occorrenze in poesia e 1 in prosa). Significativamente nei carmi di Venanzio in 6 occorrenze l'aggettivo fugitivus si incontra proprio concordato con sostantivi appartenenti alla sfera semantica della temporalità; una volta è concordato a Radegonda ma tuttavia è fortemente legato al sentimento del tempo; tre volte è connesso ai piaceri che, insieme al tempo, fuggono.
9782600047524
The contribution is structured in three parts. In the first part, from the perspective of a first exploration of the theme of time in the Venantius Fortunatus' poetry, all time-related loci in all meanings are counted; in the second part we focus specifically on the painful Venantius' perception of time that flows inexorably; in the third part is analyzed the peculiar use of the adjective fugitivus that Venantius uses with significant insistence (16 times in poetry and 1 in prose). Significantly in the Venantius' carmina the adjective fugitivus in 6 occurrences is agreed with nouns belonging to the semantic sphere of temporality; one time is agreed with Radegund but however it is strongly linked to the feeling of time; three times it is connected to the pleasures that, together with time, flee away.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Manzoli_Tempus_2017.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.02 MB
Formato Adobe PDF
1.02 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1086374
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact