Con le polemiche sulla prevista demolizione di un villino di via Ticino vicino al noto quartiere Coppedè di Roma, emerse sulla satmpa dal mese d ottobre 2017, si è deciso di ripubblicare a distanza di 17 anni l'articolo Quartiere Coppedè a Roma: il restauro "negato" tra ripristino e ricostruzione in cui venivano denunciati gli interventi di restauro sui fronti del palazzo di piazza Mincio n.2 che apparivano da subito inadeguati e non rispettosi della “facies storica” con una rimessa a nuovo, come se si trattasse di una costruzioni odierne e come se il tempo, più di mezzo secolo, non fosse passato. Nel testo dopo l’introduzione di carattere teorica sul tema della conservazione degli edifici liberty viene approfondita la questione del restauro dei cementi decorativi e dei materiali che maggiormente caratterizzano l’esuberante decorazione naturalistica. Vengono analizzati criticamente i recenti “restauri” che hanno interessato il quartiere Coppedè in Roma per poi passare all’analisi critica dello stato attuale e infine si conclude con le valutazione sulle “questioni aperte” che interessano le architetture Liberty.

Storia di un degrado annunciato. Quartiere Coppedè a Roma. Il restauro “negato” tra ripristino e ricostruzione

Nicola Santopuoli
Primo
;
2017

Abstract

Con le polemiche sulla prevista demolizione di un villino di via Ticino vicino al noto quartiere Coppedè di Roma, emerse sulla satmpa dal mese d ottobre 2017, si è deciso di ripubblicare a distanza di 17 anni l'articolo Quartiere Coppedè a Roma: il restauro "negato" tra ripristino e ricostruzione in cui venivano denunciati gli interventi di restauro sui fronti del palazzo di piazza Mincio n.2 che apparivano da subito inadeguati e non rispettosi della “facies storica” con una rimessa a nuovo, come se si trattasse di una costruzioni odierne e come se il tempo, più di mezzo secolo, non fosse passato. Nel testo dopo l’introduzione di carattere teorica sul tema della conservazione degli edifici liberty viene approfondita la questione del restauro dei cementi decorativi e dei materiali che maggiormente caratterizzano l’esuberante decorazione naturalistica. Vengono analizzati criticamente i recenti “restauri” che hanno interessato il quartiere Coppedè in Roma per poi passare all’analisi critica dello stato attuale e infine si conclude con le valutazione sulle “questioni aperte” che interessano le architetture Liberty.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Santopuoli_Storia-degrado-annunciato_2017.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.34 MB
Formato Adobe PDF
2.34 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1074216
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact