Il contributo che si sottopone all'attenzione è l'esito progettuale conseguito nell'ambito di una ricerca in corso di pubblicazione. Occasione del lavoro di ricerca sono le riflessioni che si stanno svolgendo attorno alla dimensione della Città metropolitana di Roma. Il lavoro è sviluppato sulla base della lettura coordinata del sistema naturale e del sistema storico (CALZOLARI M.V., 1999) e, in relazione a un progetto paesistico di area vasta, ipotizza un assetto di riferimento per le future azioni di riorganizzazione amministrativa del mosaico amministrativo della Regione Lazio. Più specificatamente il progetto immagina un arcipelago di distretti paesistici, caratterizzati da coerenti caratteristiche paesistiche e ambientali, che viene posto in rete attraverso delle direttrici di sviluppo che si attestano lungo itinerari storici o comunque dal forte valore paesaggistico. Ne consegue un sistema complesso e flessibile di relazioni utile a porre in valore le potenzialità di quelli che potrebbero essere identificati come "territori identitari" (CLEMENTI A., 2010) parti organiche di una più ampia regione metropolitana.

Interventi settoriali o progetto paesistico? / Valorani, Carlo. - In: URBANISTICA INFORMAZIONI. - ISSN 0392-5005. - ELETTRONICO. - :272 s.i.(2017), pp. 664-669.

Interventi settoriali o progetto paesistico?

Valorani carlo
2017

Abstract

Il contributo che si sottopone all'attenzione è l'esito progettuale conseguito nell'ambito di una ricerca in corso di pubblicazione. Occasione del lavoro di ricerca sono le riflessioni che si stanno svolgendo attorno alla dimensione della Città metropolitana di Roma. Il lavoro è sviluppato sulla base della lettura coordinata del sistema naturale e del sistema storico (CALZOLARI M.V., 1999) e, in relazione a un progetto paesistico di area vasta, ipotizza un assetto di riferimento per le future azioni di riorganizzazione amministrativa del mosaico amministrativo della Regione Lazio. Più specificatamente il progetto immagina un arcipelago di distretti paesistici, caratterizzati da coerenti caratteristiche paesistiche e ambientali, che viene posto in rete attraverso delle direttrici di sviluppo che si attestano lungo itinerari storici o comunque dal forte valore paesaggistico. Ne consegue un sistema complesso e flessibile di relazioni utile a porre in valore le potenzialità di quelli che potrebbero essere identificati come "territori identitari" (CLEMENTI A., 2010) parti organiche di una più ampia regione metropolitana.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Valorani_interventi settoriali_2017.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Altra licenza (allegare)
Dimensione 5.33 MB
Formato Adobe PDF
5.33 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1062614
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact