Omnia peccata paria. Intorno a un paradosso stoico, fra Cicerone, Orazio e Petronio