L’interattività entra ai Musei Vaticani. La sala studio azzurro