Le cose che verranno ovvero la ricostruzione del sé