Il silenzio del Dio spettatore. Sulla “Metafisica della tragedia” del giovane Lukács