Tra mercificazione e auratizzazione. Alcune osservazioni sull’opera di Baudelaire