La condanna a morte di 37 oppositori politici in Egitto non integra secondo la Commissione africana la fattispecie di gravi e sistematiche violazioni dei diritti umani al fine di esentare i ricorrenti dal previo esaurimento dei ricorsi interni (ACHPR, decisione sulla comunicazione n. 467/14 -Ahmed Ismael e 528 altri contro Egitto(2015)).