This book investigates how the discovery of new lands, peoples and idioms influenced the orientation of European linguistic thought from aprox 1520 to 1750. The traditional view of the multiplicity of language in terms of a 'Babelic curse' was slowly replaced by a positive consideration of languages, by now seen as natural outputs of human life on Earth. A 'natural' theory of the origins of language came to the fore. Two great philosopher of this Age, such as Leibniz and Vico, are investigated as the leading figures of this epistemological turn.

Il libro studia le conseguenze che la scoperta di nuove terre, popoli e lingue ebbe sulla coscienza linguistica dell'Occidente. All'idea tradizione della pluralità delle lingue come conseguenza della maledizione babelica succede una visione fisiologica, positiva, delle differenze linguistiche. Si fa luce una teoria 'naturale' delle origini del linguaggio. Due grandi filosofi come Leibniz e Vico sono presentati come portatori di questa nuova visione storico-filosofica del linguaggio umano.

Apogeo e fine di Babele. Linguaggi e lingue nella prima modernità / Gensini, Stefano. - STAMPA. - (2016), pp. 7-137.

Apogeo e fine di Babele. Linguaggi e lingue nella prima modernità

GENSINI, STEFANO
2016

Abstract

Il libro studia le conseguenze che la scoperta di nuove terre, popoli e lingue ebbe sulla coscienza linguistica dell'Occidente. All'idea tradizione della pluralità delle lingue come conseguenza della maledizione babelica succede una visione fisiologica, positiva, delle differenze linguistiche. Si fa luce una teoria 'naturale' delle origini del linguaggio. Due grandi filosofi come Leibniz e Vico sono presentati come portatori di questa nuova visione storico-filosofica del linguaggio umano.
9-788846-746306
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Gensini_Apogeo_2016.pdf

solo utenti autorizzati

Note: copia pdf dell'intero testo
Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 3.87 MB
Formato Adobe PDF
3.87 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/972737
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact