Nel pieno di una recessione che ha messo in seria difficoltà larga parte dei paesi ad economia avanzata, sono soprattutto i giovani a pagare il conto più salato per la maggiore difficoltà nel dare concretezza ai propri progetti di vita, nell’affrontare le proprie scelte in autonomia, nel costruirsi un futuro. La ricerca alla base del presente volume guarda ai percorsi di vita dei 20-30enni residenti nella zona centrale di Roma, con attenzione agli elementi strutturali (vincoli e opportunità) e alle rappresentazioni soggettive (immagini e aspirazioni) che li sostengono nel confronto con il proprio presente e futuro. Supportati da contesti famigliari e sociali spesso privilegiati, questi giovani rilasciano un ‘autoscatto’ a tinte solo apparentemente decise: tenendo saldamente al centro del proprio universo la sfera privata, e in particolare il legame famigliare, e proponendo un’immagine di sé all’altezza delle prove poste dall’affermazione sociale e allineata ai valori condivisi dell’autonomia, della responsabilità e della tolleranza. Rivelano al contempo le loro fragilità e il loro disagio nel rapporto con le concrete esperienze di ‘passaggio’ all’età adulta (quali la stabilità affettiva, la genitorialità, il lavoro). In dialogo con la pianificazione sociale a livello territoriale, la ricerca pone in luce anche le sfide da raccogliere attraverso politiche sociali realmente capaci di promuovere il cosiddetto ‘diritto al futuro’ dei giovani.

Consumi culturali, fiducia, istituzione e servizi:pratiche e rappresentazioni nel passaggio all’età adulta

GIANCOLA, ORAZIO
2014

Abstract

Nel pieno di una recessione che ha messo in seria difficoltà larga parte dei paesi ad economia avanzata, sono soprattutto i giovani a pagare il conto più salato per la maggiore difficoltà nel dare concretezza ai propri progetti di vita, nell’affrontare le proprie scelte in autonomia, nel costruirsi un futuro. La ricerca alla base del presente volume guarda ai percorsi di vita dei 20-30enni residenti nella zona centrale di Roma, con attenzione agli elementi strutturali (vincoli e opportunità) e alle rappresentazioni soggettive (immagini e aspirazioni) che li sostengono nel confronto con il proprio presente e futuro. Supportati da contesti famigliari e sociali spesso privilegiati, questi giovani rilasciano un ‘autoscatto’ a tinte solo apparentemente decise: tenendo saldamente al centro del proprio universo la sfera privata, e in particolare il legame famigliare, e proponendo un’immagine di sé all’altezza delle prove poste dall’affermazione sociale e allineata ai valori condivisi dell’autonomia, della responsabilità e della tolleranza. Rivelano al contempo le loro fragilità e il loro disagio nel rapporto con le concrete esperienze di ‘passaggio’ all’età adulta (quali la stabilità affettiva, la genitorialità, il lavoro). In dialogo con la pianificazione sociale a livello territoriale, la ricerca pone in luce anche le sfide da raccogliere attraverso politiche sociali realmente capaci di promuovere il cosiddetto ‘diritto al futuro’ dei giovani.
9788891608871
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/872512
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact