Fermenti religiosi, circolazione delle idee e censura