Prima antologia critica italiana di letteratura coloniale sullo spettacolo classico giavanese e balinese. Sono presenti saggi tradotti dall'olandese e inediti in lingua italiana, francese e inglese. Ricco apparato di note, bibliografia e iconografia. All'interno sono presenti saggi di Di Bernardi e Luijdjens. Il lavoro è frutto di una ricerca bibliografica presso le università dei Paesi Bassi.Il volume è stato recensito da Ferdinando Taviani in “Alfabeta” n.85, Giugno, 1986. Citiamo da Taviani: "Vito Di Bernardi e Adriano Luijdjens hanno composto un'antologia di scritti (coloniali) : siamo in gran parte negli anni Venti e Trenta, spesso nell'area dells rivista olandese 'Djawa'. Sono scritti che fino ad oggi erano rimasti fuori dalle normali bibliografie sul teatro giavanese e balinese, ma che costituiscono una documentazione basilare intorno ad un 'classico' della cultura teatrale moderna. Perché bisogna sottolinearlo, nell'odierna cultura sullo spettacolo le rappresentazioni balinesi (come il No, il Kabuki, l'Opera di Pechino o il Kathakali) sono luoghi frequentati e presenti quanto la scena prospettica o la drammaturgia del melodramma". Manca ISBN così come manca in tutti i primi numeri della collana BT di Bulzoni.

Giava e Bali. Rito e spettacolo / DI BERNARDI, Vito; Luijdjens, Adriano. - STAMPA. - Biblioteca Teatrale 46(1985), pp. 1-348.

Giava e Bali. Rito e spettacolo

DI BERNARDI, VITO;
1985

Abstract

Prima antologia critica italiana di letteratura coloniale sullo spettacolo classico giavanese e balinese. Sono presenti saggi tradotti dall'olandese e inediti in lingua italiana, francese e inglese. Ricco apparato di note, bibliografia e iconografia. All'interno sono presenti saggi di Di Bernardi e Luijdjens. Il lavoro è frutto di una ricerca bibliografica presso le università dei Paesi Bassi.Il volume è stato recensito da Ferdinando Taviani in “Alfabeta” n.85, Giugno, 1986. Citiamo da Taviani: "Vito Di Bernardi e Adriano Luijdjens hanno composto un'antologia di scritti (coloniali) : siamo in gran parte negli anni Venti e Trenta, spesso nell'area dells rivista olandese 'Djawa'. Sono scritti che fino ad oggi erano rimasti fuori dalle normali bibliografie sul teatro giavanese e balinese, ma che costituiscono una documentazione basilare intorno ad un 'classico' della cultura teatrale moderna. Perché bisogna sottolinearlo, nell'odierna cultura sullo spettacolo le rappresentazioni balinesi (come il No, il Kabuki, l'Opera di Pechino o il Kathakali) sono luoghi frequentati e presenti quanto la scena prospettica o la drammaturgia del melodramma". Manca ISBN così come manca in tutti i primi numeri della collana BT di Bulzoni.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/652086
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact