Il libro, che raccoglie scritti di Antonio Cappuccitti e di Fabiola Fratini, ha l’obiettivo di offrire agli Studenti dei Corsi di base di Urbanistica un repertorio elementare di conoscenze e di spunti di riflessione sui temi dell’osservazione della città e del progetto urbanistico. Più in particolare, vengono trattati argomenti che attengono ad un aspetto specifico della città e del progetto: la forma urbana, cioè la città fisica costituita da spazi urbani pubblici e da tessuti edilizi, analizzata nelle sue componenti costitutive di base, nei suoi caratteri strutturali, e nelle molteplici e complesse connotazioni che ne determinano la percezione di qualità (buona o cattiva) da parte dei cittadini e dei fruitori della città. Il capitolo iniziale, Idee e modelli di città, comprende due scritti di Fabiola Fratini che introducono i temi della molteplicità delle idee di città presenti nella cultura urbana contemporanea ed una proposta di chiave di lettura e di ipotesi di riassetto per la città di Roma; il modello arcipelago urbano. Nel secondo capitolo, Conoscere, descrivere e progettare la città: alcuni approcci di base, vengono presentate ed analizzate brevemente le idee ed i testi di base di una serie di Autori, che costituiscono i riferimenti di questo libro: Camillo Sitte, Raymond Unwin, Gordon Cullen, Kevin Lynch, Christopher Alexander, Robert Krier. Nel terzo capitolo, Altri modi di leggere la città, Antonio Cappuccitti analizza brevemente come i testi sulla città di tre Autori non urbanisti, Georges Perec, Jean-Francois Augoyard e Matteo Pericoli, offrano importanti spunti di riflessione e categorie di lettura per l’analisi dell’ambiente urbano, anche se scritti sulla base di un taglio descrittivo non tecnico. Il quarto e conclusivo capitolo, Forma della città ed elementi costitutivi fondamentali del paesaggio urbano, comprende scritti nei quali Antonio Cappuccitti e Fabiola Fratini descrivono ed analizzano gli aspetti rilevanti della forma della città, a partire dai caratteri morfologici d’insieme (l’impianto urbano e la struttura della città), fino ai singoli elementi costitutivi di base (le strade urbane, le piazze, il verde urbano). Per quanto riguarda in particolare questi ultimi, l’analisi degli elementi dello spazio urbano viene esposta a partire dagli studi operati su di essi dagli Autori introdotti nel secondo capitolo, e da alcuni utili manuali di progettazione urbana. Questo capitolo, quindi, è costituito in buona parte dall’analisi comparativa delle idee sulla città e sui suoi componenti morfologici espresse dai suddetti Autori, e contiene quindi un nutrito repertorio di buone regole di progettazione urbana. Ma esso si presta anche a costituire una utile chiave di lettura per chi volesse approfondire lo studio degli Urbanisti di riferimento analizzati, rivolgendosi ai rispettivi testi originari.

Conoscere, descrivere, progettare la città / Cappuccitti, Antonio. - STAMPA. - (2006), pp. 1-260.

Conoscere, descrivere, progettare la città

CAPPUCCITTI, Antonio
2006

Abstract

Il libro, che raccoglie scritti di Antonio Cappuccitti e di Fabiola Fratini, ha l’obiettivo di offrire agli Studenti dei Corsi di base di Urbanistica un repertorio elementare di conoscenze e di spunti di riflessione sui temi dell’osservazione della città e del progetto urbanistico. Più in particolare, vengono trattati argomenti che attengono ad un aspetto specifico della città e del progetto: la forma urbana, cioè la città fisica costituita da spazi urbani pubblici e da tessuti edilizi, analizzata nelle sue componenti costitutive di base, nei suoi caratteri strutturali, e nelle molteplici e complesse connotazioni che ne determinano la percezione di qualità (buona o cattiva) da parte dei cittadini e dei fruitori della città. Il capitolo iniziale, Idee e modelli di città, comprende due scritti di Fabiola Fratini che introducono i temi della molteplicità delle idee di città presenti nella cultura urbana contemporanea ed una proposta di chiave di lettura e di ipotesi di riassetto per la città di Roma; il modello arcipelago urbano. Nel secondo capitolo, Conoscere, descrivere e progettare la città: alcuni approcci di base, vengono presentate ed analizzate brevemente le idee ed i testi di base di una serie di Autori, che costituiscono i riferimenti di questo libro: Camillo Sitte, Raymond Unwin, Gordon Cullen, Kevin Lynch, Christopher Alexander, Robert Krier. Nel terzo capitolo, Altri modi di leggere la città, Antonio Cappuccitti analizza brevemente come i testi sulla città di tre Autori non urbanisti, Georges Perec, Jean-Francois Augoyard e Matteo Pericoli, offrano importanti spunti di riflessione e categorie di lettura per l’analisi dell’ambiente urbano, anche se scritti sulla base di un taglio descrittivo non tecnico. Il quarto e conclusivo capitolo, Forma della città ed elementi costitutivi fondamentali del paesaggio urbano, comprende scritti nei quali Antonio Cappuccitti e Fabiola Fratini descrivono ed analizzano gli aspetti rilevanti della forma della città, a partire dai caratteri morfologici d’insieme (l’impianto urbano e la struttura della città), fino ai singoli elementi costitutivi di base (le strade urbane, le piazze, il verde urbano). Per quanto riguarda in particolare questi ultimi, l’analisi degli elementi dello spazio urbano viene esposta a partire dagli studi operati su di essi dagli Autori introdotti nel secondo capitolo, e da alcuni utili manuali di progettazione urbana. Questo capitolo, quindi, è costituito in buona parte dall’analisi comparativa delle idee sulla città e sui suoi componenti morfologici espresse dai suddetti Autori, e contiene quindi un nutrito repertorio di buone regole di progettazione urbana. Ma esso si presta anche a costituire una utile chiave di lettura per chi volesse approfondire lo studio degli Urbanisti di riferimento analizzati, rivolgendosi ai rispettivi testi originari.
Cappuccitti, Antonio
06 Curatela::06a Curatela
Conoscere, descrivere, progettare la città / Cappuccitti, Antonio. - STAMPA. - (2006), pp. 1-260.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/64609
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact