The complex issue of autism has grown in its multi-and interdisciplinary. The assumption is that people with autism have a normal life expectancy and rehabilitation and educational needs are specific to the whole of existence. The text is a collection of contributions from different disciplines (social, medical, legal, psychological, technological, ...) and field experience, offering a first reflection on solutions that can be studied to define pathways that involve the national community as local time, in the great project of civilization to ensure those rights so far denied. Attention is paid to the contribution that research in their field of architectural technology, in close collaboration with others, it can offer in this specific field, the study of the consequences in terms of design and technological choices for the rehabilitation or creation ex novo of buildings that meet the needs expressed and unexpressed for that category of user, for interventions to meet the quality-conscious.

La complessa tematica dell’autismo è sviluppata nella sua multi ed interdisciplinarietà. L’assunto di partenza è che le persone con autismo hanno un'aspettativa di vita normale e presentano bisogni riabilitativi ed educativi specifici per tutto l’arco dell’esistenza. Il testo raccoglie una serie di contribuiti di diverse discipline (sociali, mediche, giuridiche, psicologiche, tecnologiche,…) ed esperienze sul campo, che offrono una prima riflessione sulle soluzioni che possono essere studiate per la definizione di percorsi che coinvolgano la comunità nazionale come quella locale, nel grande progetto di civiltà di assicurare quei diritti finora negati. L’attenzione è rivolta all’apporto che la ricerca nel settore proprio della tecnologia dell’architettura, in stretta collaborazione con altri, può offrire in questo specifico campo, nello studio delle ricadute in termini di scelte progettuali e tecnologiche per la riqualificazione o realizzazione ex novo di edifici rispondenti alle esigenze espresse e inespresse per tale categoria di utenza, per interventi attenti al soddisfacimento della qualità.

Autismo, protezione sociale e architettura / Giofre', Francesca. - STAMPA. - (2010), pp. 1-204.

Autismo, protezione sociale e architettura

GIOFRE', Francesca
2010

Abstract

La complessa tematica dell’autismo è sviluppata nella sua multi ed interdisciplinarietà. L’assunto di partenza è che le persone con autismo hanno un'aspettativa di vita normale e presentano bisogni riabilitativi ed educativi specifici per tutto l’arco dell’esistenza. Il testo raccoglie una serie di contribuiti di diverse discipline (sociali, mediche, giuridiche, psicologiche, tecnologiche,…) ed esperienze sul campo, che offrono una prima riflessione sulle soluzioni che possono essere studiate per la definizione di percorsi che coinvolgano la comunità nazionale come quella locale, nel grande progetto di civiltà di assicurare quei diritti finora negati. L’attenzione è rivolta all’apporto che la ricerca nel settore proprio della tecnologia dell’architettura, in stretta collaborazione con altri, può offrire in questo specifico campo, nello studio delle ricadute in termini di scelte progettuali e tecnologiche per la riqualificazione o realizzazione ex novo di edifici rispondenti alle esigenze espresse e inespresse per tale categoria di utenza, per interventi attenti al soddisfacimento della qualità.
The complex issue of autism has grown in its multi-and interdisciplinary. The assumption is that people with autism have a normal life expectancy and rehabilitation and educational needs are specific to the whole of existence. The text is a collection of contributions from different disciplines (social, medical, legal, psychological, technological, ...) and field experience, offering a first reflection on solutions that can be studied to define pathways that involve the national community as local time, in the great project of civilization to ensure those rights so far denied. Attention is paid to the contribution that research in their field of architectural technology, in close collaboration with others, it can offer in this specific field, the study of the consequences in terms of design and technological choices for the rehabilitation or creation ex novo of buildings that meet the needs expressed and unexpressed for that category of user, for interventions to meet the quality-conscious.
Giofre', Francesca
06 Curatela::06a Curatela
Autismo, protezione sociale e architettura / Giofre', Francesca. - STAMPA. - (2010), pp. 1-204.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/63473
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact