Diritto e osservatore. Un'interpretazione di Jaspers in costante riferimento a Luhmann