I primi oggetti realizzati alla metà dell'800 con i polimeri semi-sintetici di prima generazione per farsi accettare dal mercato imitavano i materiali naturali come l'ambra, il corno, la tartaruga. Lo scritto fornisce una sintetica panoramica dell'evoluzione delle plastiche nell'ambito del design, dal loro apparire fino all'estetica degli oggetti contemporanei. Il testo è la sintesi di un intervento tenuto da Cecilia Cecchini nell'ambito del corso interdisciplinare "La plastica nell'atre e per l'arte" promosso dalla Fondazione Plart in collaborazione con numerosi enti di ricerca e università. L'autrice è vice presidente del Corso.

L'impiego dei polimeri nel design, da materiali di imitazione a protagonisti

CECCHINI, Cecilia
2014

Abstract

I primi oggetti realizzati alla metà dell'800 con i polimeri semi-sintetici di prima generazione per farsi accettare dal mercato imitavano i materiali naturali come l'ambra, il corno, la tartaruga. Lo scritto fornisce una sintetica panoramica dell'evoluzione delle plastiche nell'ambito del design, dal loro apparire fino all'estetica degli oggetti contemporanei. Il testo è la sintesi di un intervento tenuto da Cecilia Cecchini nell'ambito del corso interdisciplinare "La plastica nell'atre e per l'arte" promosso dalla Fondazione Plart in collaborazione con numerosi enti di ricerca e università. L'autrice è vice presidente del Corso.
978-88-98533-18-3
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/610797
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact