Il progetto della rivista per l'Osservatorio Mediamonitor Minori si è collocata in un momento di svolta, che consente di riflettere e sistematizzare quanto è stato prodotto, maturato e costruito nell'arco di un ventennio su questa tematica; si tratta di uno spazio per rendere più visibile l'attività di ricerca finora svolta e le interpretazioni teoriche elaborate, ed al tempo stesso lioccasione per lanciare nuovi stimoli e promettere nuovi reciproci impegni. La rivista si configura come un momento di confronto, in cui diverse realtà accademiche, attive su questo fronte, possono aggiornarsi sullo stato di avanzamento delle iniziative presenti a livello nazionale ed incentivare scambi di conoscenze ed esperienze, anche se appartenenti ad ambiti disciplinari differenti. In tal modo diventa anche più semplice circoscrivere il valore aggiunto delle proprie attività e delle riflessioni teoriche, rendendo tuttavia oggetto di dibattito critico il capitale culturale costruito. Le tematiche affrontate oscillano dall'analisi della fruizione mediale, ai fenomeni di disagio e devianza, dal significato e articolazione del tempo libero alla riflessione sui comportamenti e sui linguaggi giovanili contaminati dall'universo mediale.

Com-divisione. Giovani e content sharing

CORTONI, IDA
2009

Abstract

Il progetto della rivista per l'Osservatorio Mediamonitor Minori si è collocata in un momento di svolta, che consente di riflettere e sistematizzare quanto è stato prodotto, maturato e costruito nell'arco di un ventennio su questa tematica; si tratta di uno spazio per rendere più visibile l'attività di ricerca finora svolta e le interpretazioni teoriche elaborate, ed al tempo stesso lioccasione per lanciare nuovi stimoli e promettere nuovi reciproci impegni. La rivista si configura come un momento di confronto, in cui diverse realtà accademiche, attive su questo fronte, possono aggiornarsi sullo stato di avanzamento delle iniziative presenti a livello nazionale ed incentivare scambi di conoscenze ed esperienze, anche se appartenenti ad ambiti disciplinari differenti. In tal modo diventa anche più semplice circoscrivere il valore aggiunto delle proprie attività e delle riflessioni teoriche, rendendo tuttavia oggetto di dibattito critico il capitale culturale costruito. Le tematiche affrontate oscillano dall'analisi della fruizione mediale, ai fenomeni di disagio e devianza, dal significato e articolazione del tempo libero alla riflessione sui comportamenti e sui linguaggi giovanili contaminati dall'universo mediale.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/574271
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact