This work aims to analyze the technical and operational profiles that characterize the operations of a special business model: self-help and self-production companies. In fact, these companies "produce" goods and services to satisfy human needs and, as such, economic assets. The production is not traded on the market but this is not relevant issue, we believe, since the purpose of measuring the value created by these companies is of primary importance rather the ability to produce "things" useful for people. The objective of the proposal is to provide methodological support specifically for the formulation of the rates or the amounts that the partners or the associates must pay to ensure a balanced economic and financial management.

Il lavoro intende analizzare i profili tecnico-operativi caratterizzanti la gestione di un particolare modello aziendale: quello costituito dalle aziende di autoproduzione, più note nella dottrina economico-aziendale come aziende di consumo. Nel testo non useremo tale espressione poiché riteniamo sia più vicina alla reale dimensione economica della realtà oggetto di osservazione quella di azienda di autoproduzione. Tale azienda infatti “produce” beni e servizi volti a soddisfare bisogni umani e, in quanto tali, beni economici. Che la produzione poi non venga scambiata sul mercato è questione non rilevante, crediamo, ai fini della misurazione del valore creato da tali realtà produttive essendo di primaria importanza invece la capacità di produrre “cose” utili agli individui. L’obiettivo dell’analisi proposta è fornire un supporto metodologico in particolare alla costruzione delle tariffe ovvero delle somme che gli aderenti all’iniziativa devono versare al fine di assicurare all’azienda cui partecipano, quali unici destinatari della produzione, le risorse necessarie a garantire l’equilibrio economico-finanziario della gestione.

Le tariffe nelle aziende di autoproduzione

COSENTINO, Antonietta
2013

Abstract

Il lavoro intende analizzare i profili tecnico-operativi caratterizzanti la gestione di un particolare modello aziendale: quello costituito dalle aziende di autoproduzione, più note nella dottrina economico-aziendale come aziende di consumo. Nel testo non useremo tale espressione poiché riteniamo sia più vicina alla reale dimensione economica della realtà oggetto di osservazione quella di azienda di autoproduzione. Tale azienda infatti “produce” beni e servizi volti a soddisfare bisogni umani e, in quanto tali, beni economici. Che la produzione poi non venga scambiata sul mercato è questione non rilevante, crediamo, ai fini della misurazione del valore creato da tali realtà produttive essendo di primaria importanza invece la capacità di produrre “cose” utili agli individui. L’obiettivo dell’analisi proposta è fornire un supporto metodologico in particolare alla costruzione delle tariffe ovvero delle somme che gli aderenti all’iniziativa devono versare al fine di assicurare all’azienda cui partecipano, quali unici destinatari della produzione, le risorse necessarie a garantire l’equilibrio economico-finanziario della gestione.
978-88-13-34586-0
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/559871
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact