Sull'alternativa tra guerra e diritto. La profonda distinzione tra il c.d. diritto bellico e il diritto umanitario