Non desiderare la comunicazione d’altri. Una lettura sociologica della dinamica elettori/politica