Tra antiquaria, nuova cartografia e nuova architettura: i grandi monumenti romani