Soluzioni per l’esperienza culturale nei luoghi elettivi della surmodernità