Dalla doppia verità alla psicoanalisi passando per un quadro di Giorgione